Josh Marks - MasterChef USA

Succede anche questo. Succede che la cronaca nera torni a toccare la tv, e questa volta lo fa perché il protagonista della triste vicenda  era fino a poco tempo fa tra i concorrenti di una nota trasmissione. Siamo in America, dove Josh Marks, tra gli aspiranti chef della seconda edizione di MasterChef USA, è stato trovato morto.

Josh Marks morto: ipotesi suicidio

La polizia di Chicago ha rinvenuto il corpo di Josh Marks, secondo classificato all’ultima edizione di MasterChef USA, riverso a terra in un vicolo della città. E’ morto a causa di un colpo di pistola sparato alla testa e le indagini, al momento, sono propense a seguire la pista del suicidio, dopo che Marks nell’ultimo periodo aveva dato segnali di squilibrio mentale. Protagonista di una campagna pubblicitaria a favore di un’organizzazione che opera per sconfiggere i tentativi di suicidio, Josh aveva ammesso di essere affetto da un disturbo bipolare. Da accertare, comunque, la dinamica che ha portato al folle gesto.

Josh Marks - MasterChef USA

Josh Marks morto: mesi fa disse di essere posseduto da Gordon Ramsay

Nel corso dell’ultima estate, Josh Marks venne arrestato dalla polizia di Chicago dopo un duro scontro con un poliziotto, asserendo di essere stato posseduto dal noto chef Gordon Ramsay, che lo avrebbe poi trasformato in Dio. L’ex concorrente di MasterChef USA fu così ricoverato in ospedale e legato a letto. Oggi, invece, la notizia della triste fine.

Fonte:

http://feedproxy.google.com/~r/DavideMaggio/~3/HT_MiBVJMVk/masterchef-usa-josh-marks-ritrovato-morto