Marco Bocci e Greta Scarano in Squadra Antimafia 5

Pathos, adrenalina e tensione, sono da sempre gli ingredienti principali di Squadra Antimafia. Nella fiction Taodue, di cui stiamo in queste settimane seguendo il quinto capitolo, la sceneggiatura non risparmia, infatti, numerosi colpi di scena. Ultimo della lunga lista, è la morte del figlio di Rosy Abate (Giulia Michelini), il piccolo Leonardino, sul cui rapimento è ruotata sinora l’intera stagione. Una morte che ha lasciato tutti sorpresi, ma su cui iniziano a trapelare numerose indiscrezioni provenienti dal set della sesta stagione.

Squadra Antimafia 5 – Leonardino è vivo o morto? ATTENZIONE SPOILER

Stando a quanto riportato da alcune comparse presenti sul set, Leonardino sarebbe ancora vivo. Il piccolo attore sarebbe, infatti, stato avvistato insieme a Marco Bocci diverse volte sul set della nuova stagione, le cui riprese sono iniziate da alcuni mesi in quel di Catania. Nell’era di internet, dei social network, degli smartphone con fotocamera integrata, del resto è sempre più difficile per registi e sceneggiatori riuscire a mantenere riservati gli sviluppi della trama, e a Squadra Antimafia questo lo sanno bene. In molti ricorderanno le foto del funerale di Claudia Mares apparse sul web ben prima che venisse ufficializzata la morte del personaggio interpretato da Simona Cavallari.

A rendere le indiscrezioni sulla “finta” morte di Leonardino più attendibili, vi è inoltre la conferma nel cast della prossima stagione di Filippo De Silva (Paolo Pierobon), anche lui avvistato sul set. Proprio De Silva, infatti, potrebbe essere l’artefice della “presunta morte” del figlio di Rosy, il cui corpo, va precisato, non è stato trovato, esattamente come accaduto per De Silva, creduto morto all’interno della botola, ma a questo punto misteriosamente sparito. Ripetiamo che si tratta solo d’indiscrezioni, e per avere la conferma bisognerà attendere ancora un po’. Per il momento al pubblico non resta che continuare a seguire il quinto capitolo, del quale lunedì 28 ottobre andrà in onda, come sempre alle 21,10 su Canale5, il settimo episodio.

Squadra Antimafia 5: Anticipazioni settima puntata di lunedì 28 ottobre 2013

Catania è scossa da una guerra di mafia, quella tra l’emergente Achille Ferro e il padre Oreste, liberato dalla prigionia che proprio il figlio gli aveva inflitto e ora alleato con Dante Mezzanotte, deciso a vendicarsi per conto di Rosy. La squadra, ora capitanata da Lara, conta i cadaveri a terra. Ma le attenzioni di Calcaterra sono tutte volte a incastrare Veronica Colombo. Mentre infatti Lara crede all’innocenza della sorella, Calcaterra vuole andare a fondo. Anche a costo di tagliar fuori la sua partner, che ora e’ anche il suo capo.

[INTERVISTA A MARCO BOCCI]

SEGUICI SU FACEBOOK

Fonte:

http://feedproxy.google.com/~r/DavideMaggio/~3/inFYXu7Ij4o/squadra-antimafia-5-anticipazioni-settima-puntata-28-ottobre-2013